Media Today

NEWS

L’innovazione ha più bisogno di esempi che di eroi

Mi sbaglierò, ma mi sembra di cogliere spesso una retorica comune nella narrazione dell’innovazione.
Il protagonista è l’eroe smanettone che riesce con quattro ceci e in due giorni a fare ciò che altri gruppi, siano essi ricercatori o imprese, fanno con anni di lavoro e notevoli risorse.
Forse risale al David Lightman di Wargames (Matthew Broderick). David come il Davide ragazzino che sconfigge il gigante Golia [Lightman: uomo della luce].
Questa è una narrazione che banalizza la complessità e non ne è esente lo “storytelling” USA. Ma non credo che faccia un buon servizio all’innovazione. Fare le cose “hard” è hard. E’ difficile e ci vogliono tempo e risorse, come giustamente puntualizza la Tesla di Musk.
La declinazione nostrana è spesso l’eroe che combatte e “ce la fa” nonostante/contro l’ambiente del quale vengono descritte le asperità e le difficoltà che, invariabilmente, ci sono in Italia più (molto più) che altrove.
Eppure[…]