Media Today

NEWS

Fare. Rifare. Non c’è sperare: Il mio augurio per un Buon 2016.

Nei giorni fra la fine del vecchio anno e l’inizio del nuovo, è tutto un fiorire di buoni propositi e di speranza che qualcosa cambi (ovviamente in meglio).
Ci sono persone che credono che indossare qualcosa di rosso a Capodanno possa portare fortuna, altri si affidano alla lettura di decine di oroscopi, che – guarda caso – in questo periodo sono una presenza fissa su tutti i media (se vai su Google Trends, noterai un picco d’interesse ricorrente proprio fra dicembre e gennaio ? ).
La cosa grave, però, è che quasi nessuno fa nulla per migliorare davvero lo stato in cui si trova. Sperano in un miracolo, ma non muovono un dito.
L’italiano medio si lagna della sua situazione economico/lavorativa, ma non fa niente per cambiarla. Non dico stravolgerla, ma almeno migliorarla un pochino.
Si preferisce optare per i biglietti della Lotteria Italia, il SuperEnalotto o il Gratta e Vinci, perché fondamentalmente non richiedono uno sforzo. La speranza di[…]