Media Today

NEWS

Data storyteller: la professione del futuro


Al giorno d’oggi trattare i dati a suon di somme, medie e fredde combinazioni non basta più. Lo afferma anche LinkedIn: il data analyst è la seconda professione più richiesta del 2016 e la capacità di saper trarre da indicazioni grezze, da cui siamo bombardati in grande quantità, un filo logico e una narrazione coinvolgente negli ultimi anni è senza dubbio tra gli skill più richiesti dai recruiter in fase di selezione del personale.
Stiamo parlando quindi di un tema caldo. Talmente caldo che Apogeo ha scelto di trattarlo nel terzo saggio del libro di SMW Milan La tecnologia invisibile (prenota QUI la tua copia gratuita) affidandosi alle parole di un’esperta del settore. Cole Nussbaumer Knaflic è un’analyst di professione che dello Storytelling with Data ha fatto un appassionante blog dove qualsiasi argomento viene trattato a partire da dati e grafici, dai prezzi dei prodotti alimentari alle truffe finanziarie, fino alla (recente) nascita prematura della sua terza figlia[…]