Media Today

NEWS

Con i Linked Open Data anche le macchine nel web (con un mercato enorme)

Agli inizi degli anni ‘90 Tim Berners-Lee realizza un sistema semplice ed efficace per collegare i documenti sino ad allora nascosti nei computer di tutto il mondo. Ci sono voluti 10 anni circa perché il web diventasse parte integrante del nostro lavoro e cominciasse ad andare stretto. Agli albori del nostro millennio fa capolino un nuovo modo di leggere la rete, subito battezzato web 2.0. Non sono più i documenti ad essere collegati ma siamo noi stessi, le nostre relazioni e le nostre vite. E’ l’era social che solo oggi, guarda caso ancora dopo una decina di anni, sembra ormai arrivata al suo apice. Ancora Tim Berners-Lee, che nel frattempo è diventato Sir, alza l’asticella:
non più solo testi e persone interconnesse, ma anche dati che entrano in relazione tra di loro: sono i Linked (Open) Data, ovvero la versione smart” degli Open Data.
La portata del fenomeno è infatti dirompente anche dal punto di vista economico. Uno studio dell’Unione Europea rivela che le[…]