Media Today

NEWS

Come trasformare i dipendenti in brand Ambassador


Premessa
Sto preparando un Workshop che terrà il 14 marzo presso Osservatori.net sulla social media advocacy. Sto cercando di mettere a fuoco alcuni concetti e punti chiave e mi alleno a farlo scrivendo qualche post sull’argomento. Un po’ come fare una seduta in palestra o una sessione di interval training.
C’era un volta il Brand Ambassador…
E nel mondo Business to consumer non è difficile incontrarlo; basta accendere la TV e sintonizzarsi su un canale mainstream per vedere Il calciatore che si liscia i capelli modellati dal Gel, o l’attrice che fa roteare ciocche di capelli di un rosso scintillante o di seduenti Dottoresse  in camice bianco che sfoderano denti bianchissime e risultati di ricerche e Survey che appaiono in basso in Font 9.
La domanda è: ha senso un testimonial per un brand Business to Business? E se sì, chi dovrebbe essere? Una celebrity o piuttosto l’Amministratore Delegato, il Fondatore (Larry Ellison ed Elon Musk) oppure un dipendente?