Media Today

NEWS

Clienti iper-tecnologici o pericolosi troll?


Share E’ curioso osservare che col passare degli anni le medesime parole suscitino associazioni di idee differenti. Un esempio pratico: se negli anni ’80 chiedevi ai giovani cosa suscitava in loro il termine troll ti avrebbero risposto con un ‘non so’ oppure avrebbero citato un gruppo musicale in voga all’epoca (i New Trolls).
Oggi invece ponendo la stessa domanda allo stesso segmento demografico otterresti risposte legate all’universo delle conversazioni online e, per certi versi, a quel lato oscuro del web che preoccupa le aziende che si avvicinano al web.
Chi sono i troll
Con il termine troll infatti si indicano quei disturbatori, provocatori seriali che utilizzano la rete creare scompiglio attraverso messaggi, critiche, accuse (talvolta infamanti). La caratteristica principale è che i troll agiscono celandosi dietro all’anonimato.
Per questo motivo essi costituiscono una preoccupazione costante per molte aziende, soprattutto per quelle che hanno[…]