Media Today

Author: Orlando Bellincampi

Flycat for Bramas, quando la street art incontra la moda

Questa settimana Streetness approfondirà il tema delle collaborazioni tra street artisti e aziende raccontando un case-study tutto italiano che mette insieme un pioniere dell’arte urbana e un giovane brand milanese: Flycat e Bramas. Flycat, al secolo Luca Massironi, si avvicina al writing all’età di tredici anni, iniziando a trascrivere le lettere del suo nome – […]

L’articolo Flycat for Bramas, quando la street art incontra la moda sembra essere il primo su Ninja Marketing, il punto di riferimento nell’innovazione nel marketing e nella comunicazione..

Aipoly: l’app che aiuta i non vedenti a riconoscere gli oggetti

Aipoly Vision, l’applicazione che aiuta le persone non vedenti a riconoscere i colori e gli oggetti del mondo circostante attraverso lo smartphone.

L’articolo Aipoly: l’app che aiuta i non vedenti a riconoscere gli oggetti sembra essere il primo su Ninja Marketing, il punto di riferimento nell’innovazione nel marketing e nella comunicazione..

5 tecniche di Neuromarketing che ogni marketer dovrebbe conoscere

Un buon marketer analizza i bisogni dei consumatori per fornire il prodotto o servizio in grado di soddisfare le loro esigenze: con l’ausilio delle variabili del marketing mix cerca di confezionare la migliore soluzione per invogliare gli acquirenti a completare il processo d’acquisto. Solitamente una volta identificato un nuovo bisogno da soddisfare, le aziende fanno […]

L’articolo 5 tecniche di Neuromarketing che ogni marketer dovrebbe conoscere sembra essere il primo su Ninja Marketing, il punto di riferimento nell’innovazione nel marketing e nella comunicazione..

e-journals on planes? Great, if it works…

Massimo cavazzini, marketing e vita digitale
Paper is disappearing from planes, and providing e-media to customers is just great. But airlines must make sure everything works fine… I love the way some airlines are using digital across different touchpoints. Digital transformation means exactly this: using bits to disrupt product, process and… people. Flight on line search and booking, flight management (eg […] This post e-journals on planes? Great, if it works… appeared first on Telcoeye di Massimo Cavazzini.
Post correlati:Hey Web Agencies, do you practice Social media listening?
Selling cars on line is a good idea. Outsourcing it, definitively not.
L’inflazione dei follower

Google apre la piattaforma Daydream VR a tutti gli sviluppatori


A distanza di un paio di mesi dai provvedimenti di riduzione dello sviluppo di Daydream VR, Google riapre la piattaforma, consentendo a chiunque di sottoporre un’applicazione oppure un’esperienza utile alla proficuità del programma di VR mobile del gigante di Mountain View.
In precedenza, la compagnia aveva lavorato con un gruppo selezionato di partner alla costruzione di applicazioni destinate alla piattaforma in modo da coinvolgere gli sviluppatori potenzialmente interessati ad avvalersi del progetto, in una sorta di invito alla prova a Daydream VR.
Google Daydream VR si apre a tutti
Le applicazioni e i giochi di Jaunt, Within, Lucid Sight e altri sono stati tra i primi ad apparire nel Play Store, ma adesso Google è pronto a condividere alcune delle chiavi fondamentali e lasciare così che gli sviluppatori si possano scatenare con Daydream. La maggior parte di queste disposizioni puntano a concentrarsi sul comfort degli utenti, assicurando che siano proprio loro a[…]

È utile la visibilità senza authority?


Siamo pigri, poco propensi ad informarci e a riflettere sulle cose. Agiamo di istinto in molte delle decisioni che prendiamo e spesso prendiamo abbagli o fregature in base a questa pigrizia comportamentale. Siamo talmente convinti, incontrando indicatori che ci rassicurano, che la presenza di questi siano una sufficiente garanzia.
Immaginate che esistano due commercialisti, entrambi molto professionali e preparati. Il commercialista A è tutto dedito al lavoro e non ha mai pensato alla sua promozione personale e i social network li utilizza a malapena per postare le foto delle vacanze e dei figli. Il commercialista B ha meno clienti, ma ha creato un blog e un scritto un libro in cui racconta come pagare meno tasse e ha raccolto su LinkedIn e Facebook un nutrito gruppo di persone che aspetta il suo articolo su come interpretare l’ultima legge per avere agevolazioni fiscali o accedere a finanziamenti agevolati. Entrambi i commercialisti A e B sono capaci e competenti, ma il[…]

I 5 finalisti della corsa alla luna di Google Lunar X Prize a 340 giorni dal lancio


La Fondazione X-Prize ha confermato che 5 team provenienti da tutto il mondo si stanno impegnando a sviluppare la tecnologia per partecipare al premio indetto da Google Lunar X Prize. I finalisti di Google Lunar X Prize sono: SpaceIL di Israele, MoonExpress degli Stati Uniti, TeamIndus dell’India, Hakuto dal Giappone e SynergyMoon, un collettivo interazionale.
I team hanno in programma di lanciare la propria sonda spaziale per mezzo di quattro diversi razzi in un lasso di tempo di dodici mesi, ma due di questi non hanno mai volato prima d’ora. Google ha pensato di premiare anche le restanti 11 squadre che hanno preso parte all’iniziativa con premi di consolazione da 1 milione di dollari ripartito tra tutte loro.
Al fine di potersi aggiudicare il primo premio, bisogna atterrare per primi sulla Luna, ma c’è di più, una volta sulla Luna si dovranno trasmettere fotografie e video in HD sulla Terra e muoversi in un raggio di almeno 500 metri sulla superficie lunare. Al[…]